Stampa 

Il più grande torneo di calcio amatoriale per ragazzi d’Italia è giunto alla Fase Finale Nazionale. Ecco i nostri numeri!

La Fase Regionale della Gazzetta Cup 2016 si è appena conclusa e tanto c’è da raccontare. A farlo sarà uno dei protagonisti principali del calcio giovanile del Comitato Provinciale: il nostro responsabile calcio Marco Aresti.

“La Gazzetta Cup 2016 è stata un successo sotto molti punti di vista, innanzitutto i numeri: 202 le squadre iscritte, oltre 400 gare disputate, ben 9 tappe totali di gioco e delle quali due itineranti, Mandas e Pula. Ma soprattutto circa i 2000 bambini iscritti!

Numeri più che raddoppiati rispetto alla stagione 2015 a dimostrazione della bontà, del lavoro e dei valori promossi dal CSI che ha conosciuto e avvicinato nuove realtà territorialmente lontane ma molto vicine filosofia del Centro Sportivo Italiano.

Un lavoro importante sotto il punto di vista della promozione sportiva giovanile che, grazie alla Gazzetta Cup e al lavoro minuzioso di tutti i collaboratori, permette anche ai nostri ragazzi di beneficiare delle stesse opportunità che hanno i loro coetanei della penisola.

Una fase di crescita non solo per il Comitato ma soprattutto per le società che fanno del settore giovanile il loro punto di forza e che, grazie alla Gazzetta Cup, hanno potuto "mostrare" sul campo tutto il lavoro quotidiano e la grande passione sportiva delle piccole realtà. Piccole realtà che hanno avuto la possibilità di mettersi a confronto con società storiche e scambiare con esse esperienze e conoscenze.

​Sicuramente un buon risultato dal quale ripartire e migliorarsi sempre!

Un plauso speciale dunque va a tutte le società, alle squadre e a tutti i bambini iscritti alla Gazzetta Cup 2016 per la dedizione mostrata, per la loro contagiosa passione e che hanno voluto condividere i valori da sempre promossi dal CSI: fraternizzazione, lealtà, rispetto, sportività e spirito di aggregazione.

​Un grazie importante è dedicata alla ben nota collaborazione con lo Sporting San Francesco che, grazie al suo sempre presente punto di riferimento Claudio Cordeddu, ha permesso e permette ​al CSI Cagliari la realizzazione di tutte le manifestazioni sportive giovanili. Una società sportiva quella dello Sporting all'avanguardia con l'attività giovanile che lavora con serenità e grande entusiasmo e col suo impianto sportivo, sempre più "Club House" del CSI, è diventato un importante punto di incontro per le tantissime società sportive provinciali.

Un grazie non meno importante va a tutti i nostri collaboratori che hanno reso possibile e gestibile questa grande festa. Innanzitutto i nostri arbitri CSI, educatori in primis e promotori dei nostri valori sul campo: Alessandra Cosenza, Cristian Olias, Rubens Cadoni, Francesca Gandini, Riccardo Birzò (aspirante), Michele Cabras, Alessandro Noli, Sergio Caproni, Jury Arthemalle.

E grazie anche alla Segreteria Gazzetta Cup che ha visto "sul campo" Gabriele Costa, Jonathan Aresti e Francesca Cardu. Quest'ultima presente sia alla tappa di Mandas sia alle quattro tappe consecutive compresa la finale cittadina!

Dietro le quinte invece il presidente CSI Cagliari Maurizio Siddi che, sempre pronto a permettere a tutti i bambini la possibilità di scendere in campo con innumerevoli tesseramenti last minute e tutta la sicurezza necessaria.

Per me invece un'esperienza personale emotivamente toccante che è culminata con le lacrime dei bimbi della Torres 1903 Rossi nella finale cittadina del 25 aprile a un passo dal loro sogno di partire per le finali nazionali a Roma presso lo stadio Olimpico il 24 maggio infranto dai rigori decisivi contro la FCD Santos-Neymar. Emozioni che rispecchiano il messaggio dello "spot" genuino, vero e incondizionato di tutta la Gazzetta Cup e che racconta la sana passione di questi piccoli campioni di 9 anni. Emozioni che motivano il mio intero lavoro e quello del Comitato che da anni mi supporta.

GAZZETTACUP2016CSICAGLIARI

CSICAGLIARIGAZZETTACUP2016

Un arrivederci alla prossima stagione, consci di aver instaurato un ottimo rapporto di collaborazione intrapreso con tutte le società invitate e conosciute durante questa bellissima manifestazione sportiva.

Condividi questo post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to Google Plus